Pubblicato il

Il flop del click-day: un’occasione mancata per aiutare il settore

La Regione ha stanziato 125 milioni di euro per il “Bonus Sicilia”, una misura di ristoro per le imprese danneggiate dal lockdown, ma non mancano i problemi.

Innanzitutto i problemi informatici di accesso al portale designato per richiedere il Bonus, e il rimpallo di responsabilità fra Telecom – accusata per il disservizio che ad oggi rende il sito ancora inaccessibile – ed il Governo Regionale, lento nella presentazione di modalità alternative di partecipazione al bando.

Poi, ancora più grave, l’esclusione dal bando stesso di una lunga lista di professioni che chiaramente hanno risentito economicamente delle chiusure e delle limitazioni nelle organizzazioni di eventi, fotografi compresi.

AFPS si è subito attivata, assieme a tutte le altre associazioni dei rispettivi settori, per manifestare il proprio diritto a ricevere i giusti aiuti dal Governo, e per richiedere un tavolo di discussione con il presidente Musumeci.

Fonti:
La Repubblica (Palermo)Link 1Link 2